Appunti ed impressioni dall’evento Incitement Italy: Milano 7 Novembre 2015

Incitement Italy

Sto scrivendo queste note in libertà sul treno di ritorno da Milano, dopo aver partecipato all’evento Incitement Italy, organizzato da Lorenzo Olivieri e Diletta Marabini lo scorso sabato 7 novembre 2015.

Una giornata diversa dal solito, stimolante e ricca di nuove conoscenze.

Porto con me molte cose; alcune le annoto qua, perché mi rimangano nella mente e non solo…

La conduzione di Terenzio Traisci, energica ed ironica, ma non priva di risvolti più profondi e piccole ma significative perle da conservare per il proprio miglioramento personale.

Massimo Temporelli e le sue visioni dalla fisica all’antropologia, con i primi amori rivolti alla rappresentazione delle onde elettromagnetiche (!??). Mi è piaciuta la sua visione tanto sognatrice quanto pragmatica sulla necessità del “mercato”, sulla ricchezza come condizione positiva, se non altro perché solo chi “ha” può aiutare chi “non ha”.

Grazie a Massimo per avermi fatto scoprire le “11 rules of the garage” di Hewlett and Packard.
11 rules of garageI due ragazzi dell’ONG Liter of Light stanno trasformando il sogno in realtà, portando illuminazione sostenibile ovunque nel mondo ed istruendo le popolazioni locali all’autoproduzione.

Walter Klinkon riesce ad unire la crescita personale all’arte della prestigiazione, con una piacevole e naturale ironia.

Luca Panzanella, con i suoi esercizi pratici, ha stimolato negli Inciters una gran voglia di parlare con il vicino, di conoscere altre persone, di fare networking (interessante ed utile il gioco dei 3 fogli: chi sono – cosa faccio – cosa voglio, da condividere e scambiare con gli altri Inciters).

Di Vega Roze mi rimangono concetti “elevati”: “Più sei-più fai-più hai“. La realtà esterna è plasmata dall’invisibile, ciò che abbiamo dentro ed è lì che dobbiamo lavorare per cambiare il mondo che vediamo e viviamo. La sua passione per la School For Dreamers ed il suo libro da inserire nella lista dei desideri, insieme a “La scuola degli Dei” di Stefano D’anna, citato da più speaker come libro “life changing“.

Poi Daniele Rumbolo, recente “chooseyourselfer“, ex dipendente Google, adesso imprenditore del web con il progetto Good Life No stress e Francesca del Nero, appassionata fondatrice della School For Dreamers, che ha lasciato un lavoro da manager di una banca d’affari dopo aver scoperto che “la vita è altro“.

Gli appunti finiscono qua, mentre rimangono le idee, le esperienze ed un bel pò di contatti da sviluppare.

Grazie a Lorenzo e Diletta per aver pensato e creato l’evento, ai relatori per la passione condivisa ed a tutti gli Inciters.

Condividere fa bene alla mente!
Email this to someone
email
Share on Facebook
Facebook
Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin
Share on Google+
Google+
Pin on Pinterest
Pinterest

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *