Come girare il mondo e non fare yoga su una spiaggia deserta

Yoga-spiaggiaIn questi giorni sto leggendo racconti di persone che hanno scelto di mollare tutto e cambiare vita, trasferendosi in località esotiche o girando il mondo.

Alcuni sono spinti dal desiderio di esplorare, altri dalla necessità di cambiare rispetto ad uno stato di insoddisfazione; altri ancora partono per dedicare del tempo ad esplorare loro stessi e le nuove esperienze, in luoghi e con persone sconosciute, sono gli stimoli di cui hanno bisogno per cambiare prospettiva, per capire chi sono davvero e cosa vogliono dalla loro vita.

Così ho trovato la giornalista di successo, che decide di lasciare il lavoro a Manhattan, da 95.000$ dollari all’anno, per andare a servire gelati in un piccolo chiosco su un isola di 4.000 anime.
Oppure l’analista finanziario che rimane folgorato dopo una vacanza in Brasile e capisce che la libertà è l’obiettivo finale che vuole raggiungere.

Tra le tante, mi sono soffermato sul racconto di Mish and Rob.

La loro non è una storia di viaggio “spirituale”, alla ricerca di complicate ragioni di vita o misteriose rivelazioni.

Hanno scelto di fare business girando il mondo da “location independent” e guadagnare più soldi di quanto non facessero con i loro precedenti lavori.

Il loro obiettivo è “Making it Anywhere“, che letteralmente si può tradurre in “Farcela/avere successo ovunque” e che loro riassumono così: “Running a business we love from wherever we want to be, and making more money than we were in our old jobs“.

Nel 2012 lasciano Londra ed iniziano l’avventura che negli ultimi anni li ha portati a vivere in 16 città di tre diversi continenti.

Nel frattempo costruiscono le attività per sostenere il loro nuovo stile di vita (creano un “lifestyle business“, un’attività che permette di vivere la vita che vuoi).

Adesso hanno una società di consulenza di marketing e copywriting. Lavorano con aziende di tutto il mondo, offrendo i loro servizi a clienti che spesso non hanno mai incontrato (oggi è possibile; ci sono tutti i mezzi per farlo).

Grazie al successo di “The Property Podcast” di cui Rob è co-presentatore, hanno creato una community che aiuta le persone a diventare investitori immobiliari di successo ed altre attività nel settore immobiliare (ad esempio la società di Property Management “Yellow Lettings“).

Scrivono libri, che vendono direttamente su Amazon. A tal proposito dichiarano che, nei mesi in cui le vendite vanno meglio, con le sole entrate derivanti dalle royalties coprono gran parte delle
spese correnti.

Attività in settori diversi, che possono essere gestite anche senza una sede fissa, ovunque nel mondo.

Ecco uno dei tanti modi per vivere daLocation independent“.

Il sito di Mish and Rob è MakingItAnywhere, dove trovi risorse utili sul tema “lavorare viaggiando “. Nella sezione about, puoi leggere la loro storia ed iscriverti alla newsletter.

Il riferimento italiano sull’argomento è invece “Nomadi Digitali“.

Per ricevere nella tua email i nuovi articoli e le novità in arrivo, iscriviti utilizzando il box a destra della pagina.

Alla prossima….

Condividere fa bene alla mente!
Email this to someoneShare on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInShare on Google+Pin on Pinterest

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *