I 3 preferiti della settimana – #16

 i preferiti della settimanaRubrica settimanale dedicata a 3 cose interessanti che ho scoperto leggendo, ascoltando e pensando qua e là…

cervelloLe trappole del nostro cervello. I giocatori d’azzardo patologici vivono una “quasi vincita” come una vincita reale. Se ad esempio al gioco del lotto viene estratto il numero 21 invece del 22, il loro cervello reagisce quasi come se l’estrazione fosse stata vincente ed è quindi stimolato a giocare nuovamente finché il malcapitato non perderà tutto. Al contrario la mente dei cosiddetti “giocatori sociali” percepisce la “quasi vincita” come una perdita. Lo studio è tratto dal libro “The power of habit: why we do what we do in life and business” di Charles Duhigg.


Banconota un DollaroInvestire in startup. E’ attiva da alcuni mesi Republic.co, una nuova piattaforma di crowdfunding attraverso cui è possibile acquistare quote di startup innovative. L’entità massima dell’investimento è regolata da norme stringenti imposte dalla SEC, l’autorità americana per la vigilanza dei mercati finanziari, ed è calcolata in percentuale sul patrimonio netto o sul reddito annuo. La possibilità, anche per noi comuni mortali, di acquistare quote di aziende innovative è tanto attraente quanto rischiosa. Le startup , almeno inizialmente, non sono quotate sui mercati, quindi sono totalmente illiquide e vi sono limiti temporali alla rivendita delle quote. Il maggior rischio rimane in ogni caso quello di un fallimento del progetto e quindi di un azzeramento dell’investimento. Importante quindi considerare di partecipare con somme minime che si è disposti a perdere. Qui trovi le piattaforme attive in Italia.

sale-da-cucina_O1Il test del sale per giudicare una persona. Pare che Henry Ford utilizzasse due bizzarri trucchi per decidere se assumere o meno un candidato. Lo invitava a pranzo, dicendogli di ordinare ciò che desiderava. Se, quando veniva servito il cibo, il candidato aggiungeva del sale prima di assaggiarlo..beh…Ford riteneva che fosse una persona dalla mentalità chiusa, prevenuta, con forti preconcetti e poco incline a testare, sperimentare. Durante il pranzo Ford chiedeva al commensale di passargli il sale. Se il “malcapitato” porgeva soltanto quanto richiesto, per Ford era indice di una persona troppo rigida, che si limita ad eseguire ciò che le è richiesto. Se invece oltre al sale porgeva il pepe o altri condimenti, riteneva di avere di fronte una persona più creativa, audace, desiderosa di offrire agli altri la possibilità di scegliere. Naturalmente il test non ha nessuna base scientifica, ma l’ho trovato talmente originale che non potevo rinunciare a segnalartelo 😉

Il prossimo appuntamento con “I 3 preferiti della settimana” è per Lunedì 29 agosto…rimani aggiornato inserendo la tua email nel box a destra della pagina!

Vuoi dire la tua e partecipare alla discussione su questo e altri temi? Iscriviti al gruppo Facebook Il Club delle Idee.

Ti sei perso le precedenti edizioni dei “3 preferiti”? Scarica il podcast ed ascolta i migliori contenuti del mese condensati in 15 minuti.

Condividere fa bene alla mente!
Email this to someoneShare on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInShare on Google+Pin on Pinterest

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *