I 3 preferiti della settimana – #5

 i preferiti della settimanaRubrica settimanale dedicata a 3 cose interessanti che ho scoperto leggendo, ascoltando e pensando qua e là…

freccia dx verdeI milionari hanno in media 7 diverse fonti di reddito . Lo sapevi? E’ la conferma che l’unico vero modo per limitare il rischio di diventare poveri (e magari diventare ricchi) è quello di diversificare le entrate. Coloro che ancora affidano completamente il proprio destino finanziario  al “posto fisso” sono dei veri temerari. Il mondo è già cambiato e non aspetta….

freccia dx verdeDiventare ricchi è difficile e per alcuni lo è ancora di più… Una ricerca condotta dalla Federal Reserve of St. Louis su 12.500 individui mostra come le probabilità di diventare milionario variano in funzione di 3 fattori: età, educazione scolastica e razza. Il fattore comune a tutte le categorie studiate è che le probabilità di diventare ricchi sono strettamente correlate al livello di educazione scolastica raggiunta.

infographic-millionaire-school
Fonte: Business Insider UK

freccia dx verdeQual è la materia prima che ci garantisce un futuro? Sono le idee. Chi ha idee avrà sempre un lavoro da svolgere o un business da realizzare. Tutto si può delocalizzare/esternalizzare eccetto le idee. Quello che accade da decenni per la manodopera, adesso sta accadendo con le competenze più “intellettuali” e meno manuali: attraverso piattaforme come Freelancer puoi far realizzare progetti a basso costo ovunque nel mondo,  ad esempio ad uno studente indiano, sfruttando il basso costo della vita e quindi dei salari. Le idee sono patrimonio esclusivo di chi le ha concepite; la creatività, la capacità di ideare non sono delegabili 😉

Il prossimo appuntamento con “I 3 preferiti della settimana” è per Lunedì 30 maggio…rimani aggiornato inserendo la tua email nel box a destra della pagina!

Condividere fa bene alla mente!
Email this to someoneShare on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInShare on Google+Pin on Pinterest

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *