Opportunità di business “nascoste”

Terra piatta – flat earth

“E´giá stato inventato tutto..”, “Il settore è saturo..”, “Ormai è tardi per….”…sono frasi che sento spesso pronunciare da coloro che sono alla ricerca dell’idea del secolo, passando giorni, mesi e poi anni nell’ attesa di una svolta rivoluzionaria che troppo raramente arriva…

Affermazioni come queste nascono da convinzioni e credenze errate e da un’analisi superficiale della realtà che ci circonda, limitata alle apparenze ed al “sentito dire”.

Ecco un esempio concreto di un trend non proprio recente, già ampiamente esploso ed in apparenza maturo, ma che presenta opportunità che solo con un’attenta analisi dei numeri si manifestano nella loro grandezza.

Sto parlando dell’ E-commerce.

Adesso starai pensando: “Ecco che arriva il genio. Ormai è roba vecchia ed i colossi si sono già posizionati per dominare il mercato, cosa posso fare io?“..

Attento ai numeri…

  • Nel 2017 il fatturato complessivo degli acquisti online in Italia raggiungerà i 23 miliardi di Euro
  • Il tasso di crescita sul 2016 sarà pari a +16% (fonte: Uominiebusiness.it)

Quindi un settore enorme ed in crescita costante.

In queste due grafiche (tratte da Corriere Innovazione del 15 giugno 2017) puoi capire quale sia il potenziale ancora inespresso:

  • In Italia il 29% degli utenti ha fatto acquisti online nel primo trimestre 2017. La stessa percentuale di Cipro, per intendersi. Forse non riusciremo a raggiungere i livelli del Lussemburgo (78%) e nemmeno quelli della media globale (53%), ma possiamo aspirare alle percentuali di Ungheria, Lituania o addirittura Spagna e Lettonia (entrambe al 44%)? Anche se gli acquisti totali (online+offline) non crescessero nei prossimi anni (se non impossibile, molto improbabile), l’allineamento nella propensione all’acquisto online verso le medie europee significherebbe incremento di fatturato.
  • In Italia il fatturato dell’E-commerce rappresenta soltanto il 5% del totale delle vendite Retail. “Se prendiamo come riferimento i paesi dove l’eCommerce B2c è in assoluto più maturo – Corea, Francia, Germania, Giappone, UK e USA – la penetrazione sul totale Retail è fino a quattro volte quella italiana ed è nell’intorno del 15%-20%.” – Osservatori.net

Capisci le opportunità? Siamo all’anno 0,01!

Per citare gli esempi più noti, cosa avrà pensato Zuckerberg di fronte al dominio di MySpace, il colosso Social dell’epoca? E come si è permessa Samsung di sfidare Apple? Eppure sembravano mercati saturi…

E tutte le startup che stanno nascendo anche in Italia nei settori food, hospitality, fintech (i primi che mi vengono in mente)…sono guidate da pazzi scellerati, personaggi facoltosi in vena di sperperi, oppure da persone ambiziose che vedono spazi enormi per innovare (non inventare**…) e fare impresa?

** Se il focus è sull’invenzione, il rischio è quello della paralisi (“C´è già tutto, non è rimasto niente da inventare…”). L’obiettivo corretto è l’innovazione, cioè migliorare qualcosa che esiste già. Ma l’argomento è troppo complesso per essere affrontato in una nota di fine articolo…

Segui Il Club delle Idee su Facebook: pagina ufficiale e gruppo

Condividere fa bene alla mente!
Email this to someoneShare on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInShare on Google+Pin on Pinterest

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *