Se vuoi far soldi con Internet, chiedi a lui

Cabo de Sao vicenteTi parlo di un business che è letteralmente “sbucato dal nulla” nel 2013 e che adesso vanta oltre 100 milioni di visitatori al mese (per dare un’idea, il sito NYTimes.com ne raccoglie 28
milioni…).

E’ diventato un fenomeno del web, uno dei siti più importanti al mondo ed ha ispirato numerosi cloni.

Fin dall’inizio, di fronte alla prepotente ascesa dei primi mesi dal lancio (si parla di 70 milioni di visitatori/mese in poco tempo), sul web era scattata la caccia alla “mente” di tale successo e le
voci rivelavano che l’artefice di tutto fosse un misterioso personaggio dell’Ohio

Nel dicembre 2013 il mistero di dissolve e Scott DeLong, un giovane imprenditore del web, si rivela essere il fenomeno dietro a Viralnova.com.

Scott ha lanciato il sito nel maggio 2013 ed ha iniziato lavorando da casa, con due soli collaboratori freelance, alzandosi ogni mattina per cercare in rete le notizie e le foto più “scioccanti,  rielaborarle con titoli e testi in chiaro stile “acchiappaclick” e pubblicarle su ViralNova.

Il sito attrae visitatori ricorrendo al più classico dei linguaggi sensazionalistici, con l’abuso di espressioni come “eccezionale”, “mai visto prima”,  “dopo aver visto questa foto, non potrai più…”, ecc… Questo ne è un esempio “DON’T WATCH THIS VIDEO…It Just Might Change Your Life.

L’effetto virale (appunto) del web fa il resto.
Inizialmente i ricavi provengono esclusivamente dagli advertising networks (google Adsense et similia).

Adesso che i ricavi hanno superato i 10 milioni di dollari/anno, Scott DeLong ha spostato gli uffici dalla sua casa in Ohio alla più prestigiosa Manhattan ed ha assunto 24 collaboratori (ViralNova, the one-man site with 100 million readers, grows into a business).

Ha deciso inoltre di trasformare Viralnova in un business più stabile e duraturo, ingaggiando un CEO per elaborare un nuovo modello di business, che faccia evolvere Viralnova da un sito di “clickbaiting” ad un aggregatore di contenuti originali ed interessanti, puntando ad esempio sulla ricerca e diffusione di performance di musicisti, artisti e personaggi sconosciuti.

Viralnova non è il primo ed unico successo di Scott DeLong.

Nel 2005, durante il suo impiego presso un’azienda di Marketing, aveva lanciato NothingToxic, un sito dove condivideva video trovati in rete di incidenti, cadute, ecc…stile la nostrana “Paperissima” per intenderci. Dopo pochi mesi il sito generava $8.000/mese di ricavi da Google Ad Money (il predecessore di Adsense) e Scott lasciava il suo posto di lavoro.

Nel 2007 cede l’80% del sito ad un’azienda russa. L’anno successivo entrambi vendono le loro quote a Break Media (un’azienda di Los Angeles) per circa $800.000.

Due esempi concreti di come “fare soldi con Internet” non sia un sogno irraggiungibile ed alla portata di pochi privilegiati.

Scott è un personaggio che vale la pena seguire, in attesa della sua nuova creatura.

Per leggere altri contenuti interessanti che condivido ogni giorno, seguimi anche su twitter.

Alla prossima…

Foto: Cabo de Sao Vicente – Portogallo

Condividere fa bene alla mente!
Email this to someone
email
Share on Facebook
Facebook
Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin
Pin on Pinterest
Pinterest

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *