Viaggiare risparmiando: il freelancer incontra i business locali

Lavorare viaggiando

Nel post  “Freelancing e dintorni – strumenti per attività online” ho parlato del Freelancing come opportunità per lavorare viaggiando e vivere da “location independent“.

Oggi Irene mi ha segnalato questo sito che mette in contatto blogger e travel writers con attività locali, in tutto il mondo.

Il blogger condivide in rete l’esperienza vissuta presso l’albergo, il ristorante o quant’altro e riceve in cambio alloggio gratuito, un pasto, denaro, ecc…

Dalle scarse informazioni che si trovano in rete e dalla pagina Facebook inattiva da tempo, sembra che il progetto sia fermo, oppure che si tratti di una start-up nelle prime fasi di lancio.

L’idea di partenza è comunque interessante. Ho però alcune perplessità circa il forte rischio di recensioni “accomodanti” (non è facile stroncare pubblicamente chi ti ha offerto una cena oppure un alloggio…).

Amplierei allora le possibilità, aprendo le porte non solo a blogger e scrittori,  ma a chiunque possieda un’abilità o un talento. Così ad esempio un web designer potrebbe offrirsi di migliorare il sito di un piccolo negozio locale, in cambio di alloggio gratis.

Il sito è Triplancers.com e questa è la pagina Facebook.

Alla prossima…

Condividere fa bene alla mente!
Email this to someone
email
Share on Facebook
Facebook
Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin
Share on Google+
Google+
Pin on Pinterest
Pinterest

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *